More Website Templates @ TemplateMonster.com. November 21, 2011!

La Band

I Willow Farm nascono per la passione dei primi 3 componenti (Alex, Corrado e Lorenzo) per il piacere di suonare insieme brani di vari gruppi prog rock: oltre ai Genesis suonavano pezzi dei Pink Floyd, Marillion, Deep Purple e alcuni altri.

Dal 2008 iniziano ad impostare la band in modo più coerente, sia come numero di componenti (salito a 4/5) sia musicalmente, concentrandosi soprattutto sui Genesis e iniziando così il cammino come cover/tribute dei Genesis, anche grazie all’ingresso del primo "vero" bassista: Carlo.
Nel 2009 fanno il primo live presso il Centro Sportivo di Colli di Enea, con una scaletta "Serata Genesis", ma sempre senza un cantante di ruolo.
Dal 2010 segue un periodo che vede avvicendarsi vari elementi, poi purtroppo svariati mesi di stop, in cerca di nuovi componenti. Ma dal 2012 con l’arrivo di Simone al basso e di un nuovo chitarrista, Carlo, ritrovano un assetto minimo per riprendere il progetto.

A inizio 2014 si uniscono alla band due nuovi elementi: Diego alla voce, ed Enrico che avvicenda Simone al basso. Avendo finalmente un cantante di ruolo ed una formazione completa e stabile si sono concentrati sulla preparazione concreta di una scaletta che renda omaggio al "periodo d'oro" dei Genesis, e quindi proseguire il percorso di perfezionamento dei brani e delle sonorità generali. Questa prima fase si è concretizzata dall'Estate 2015 con i primi live in "formazione-tipo", ma dal 2018 un nuovo avvicendamento al basso porta Elena a completare definitivamente la formazione.


Alex

Alex

Ruolo: Tastiere, back vocals
Appassionato di progressive rock anni 70-80 (soprattutto Genesis, ma anche Pink floyd, ELP, Banco, Yes, Deep Purple...).
Ha iniziato a suonare le tastiere come autodidatta in un gruppo liceale, orientato soprattutto a brani de Le Orme e Uriah Heep, ed alcuni brani originali. Poi purtroppo il gruppo si sciolse a causa dei diversi percorsi di studio universitario, quindi passarono alcuni anni prima di ritrovare qualche altro appassionato e formare un nuovo gruppo con il quale riprendere questa passione suonando vari brani comunque rock di vari gruppi, dai Pink Floyd a qualcosa dei Genesis.
Poi con Corrado, l'attuale batterista e già da allora collega di lavoro, vista la comune passione per il Progressive, ha iniziato a suonicchiare tra amici. La svolta è stata l'incontro con Lorenzo, il primo chitarrista, fondando in pratica il primo nucleo della band, allora chiamata "Rook". Ma è con l'arrivo del bassista Carlo che ci si orienta definitivamente verso i Genesis, quindi anche la strumentazione ha iniziato ad adattarsi ed ampliarsi, unitamente ad un impegno al continuo miglioramento della tecnica seppur da autodidatta.
Il numero di tastiere è andato sempre aumentando, per poter replicare per quanto possibile il setup di Tony Banks del primo periodo (ARP ProSoloist, Hohner Pianet, RMI piano, Hammond, Mellotron), arrivando all'attuale set composto da 4 MIDI controller e vari VST.

Strumentazione
M-Audio Keystation 88, M-Audio Keyrig49, Behringer U-Control UMX610, Prodipe MIDI 49C.
VST: Redtron SE (Mellotron MkII), AM ProSoloVst (ARP Pro Soloist), AM VL122 (Hammond VL122), Planet N (Hohner Pianet), AM RMIEP (RMI Piano), Minimogue (Mini Moog), M-Audio KeyRig (Acoustic Piano)
Effetti VST: ANWIND Soft Reverb, Kjarheus Chorus, Dust Equalizer, Kjaerhus Phaser, TSE808 fuzz.

Carlo

Ruolo: Chitarra elettrica solista
Carlo Saladino è entrato a far parte dei Willow Farm, come chitarrista solista, nel 2012. Ha iniziato a studiare chitarra classica a 15 anni, come autodidatta, per poi passare in seguito alla elettrica. Fin dagli esordi è stato un fan del grande Steve Hackett, perfezionando negli anni quella tecnica, quelle atmosfere e quei suoni che hanno contribuito a creare le eteree atmosfere dei Genesis.
Precedentemente ai Willow Farm ha militato in alcune band della Capitale, suonando cover di artisti internazionali quali Genesis, Pink Floyd, Marillion, David Bowie, Led Zeppelin ed italiani: PFM, Pooh, New Trools, Vasco Rossi e Lucio Battisti.
Oltre ad Hackett, i chitarristi dai quali ha tratto fonte di ispirazione nel perfezionamento della sua tecnica compositiva sono stati David Gilmour, Robert Fripp, Jimmy Page, Jeff Beck, Eric Clapton, Dodi Battaglia, Ricky Portera.
Nel corso degli anni ha composto alcuni brani strumentali dalle atmosfere di chiara ispirazione Prog.
Strumentazione
Chitarre: Gibson Les Paul Black Traditional - Gibson Les Paul Wine Red - Fernandes Stratocaster Vintage - Epiphone Les paul standard "upgrade" - Martin Dr41 acustica - Walshburn c64 classica.
Ampli: Bugera V22 valvolare - Roland 50 Watt.

Carlo
Corrado

Corrado

Ruolo: Batteria e percussioni
Batterista autodidatta, ho suonato "da giovane" con Greg (Lillo & Greg), Massimiliano Nevi (basso) e Giulio Mastrosanti (percussioni) nel gruppo Jolly Rockers (nel lontano 1984).
Dopo qualche trascorso in vari gruppi amatoriali con i quali ho avuto modo di sperimentare diverse sonorità e di arrangiare brani inediti, oggi mi diverto a suonare nei Willow Farm.
La musica mi piace praticamente tutta: i miei generi preferiti vanno dallo Swing al Rhytm & Blues, dal Blues Rock al Rockabilly, dal Progressive al Rock anni 70-80, dal Blues alla musica d'autore italiana.
Strumentazione
Ormai dismessa una storica Ludwig per problemi logistici, mi sono dilettato con una Yamaha DT Explorer fino a fine agosto 2012. Nei tre anni successivi ho suonato una Pearl Export con svariati tom e un certo numero di piatti Paiste. Attualmente suono una Millenium Transformer.

Diego

Ruolo: Voce e percussioni
Da sempre appassionato di musica Rock, in particolare Progressive, si è accorto solo in età matura che cantare un brano leggendario era forse ancora meglio che ascoltarlo. Le rappresentazioni teatrali amatoriali sono state il suo primo passo per affrontare la sfida del palco, ed assaporarne le grandi emozioni. In contemporanea con l'inizio dell'attività musicale in una cover band hard-rock, gli Steel Alive, ha scoperto un altro genere che lo affascina da morire: il musical.
Da allora ha dedicato gran parte del suo tempo libero a coltivare queste due passioni, musica e teatro musicale, studiando i rudimenti principali inizialmente presso le scuole di Roma: CIAC, Neuma, L'Ottava. Più tardi, con gli insegnanti Raffaella Misiti, Claudio Fabro, e Andrea Rodini, ha avuto la fortuna di partecipare agli stage intensivi della Fara Music Summer School, e a preziosi seminari su musical, canto e recitazione, tra cui il più entusiasmante, con Carl Anderson. Ha partecipato alle serate Rock dal vivo dei gruppi Ufo Club, Nevermore Project, e Black Flowers, cantando brani di Alan Parsons Project, Deep Purple, Dream Theater, Rush, Jethro Tull, Pink Floyd, Genesis, e molti altri. Come attore-cantante, ha rappresentato con compagnie amatoriali tra cui le Mele Folli, il Pillgreen Project, l’Indian Reserve Company, il Flying Circus, i Ghirigori, e con il gruppo prog metal Astarte Syriaca, i celebri musical Jesus Christ Superstar, Rocky Horror Show, Les Miserables, e le opere originali Romol&Remo, La Fine del Canto, Processo a Peer Gynt.
Progetti futuri: migliorarsi, continuare con tutto quello che ha fatto finora, e ampliare il suo repertorio a dismisura con opere altrettanto suggestive di quelle che ha il privilegio di presentarvi oggi. Nell'immediato, partecipare alle serate musicali delle band The Black Heepers e Willow Farm.

Diego
Diego

Elena

Ruolo: Basso
Cresciuta ascoltando rock anni ’70, ’80 e ’90, i Genesis sono da sempre una sua passione, così come i Pink Floyd e più recentemente Muse e Radiohead.
Inizia a suonare la chitarra alle medie tramite un progetto scolastico, dopo pochi mesi si trova a suonare il basso.
Per sette anni prende lezioni nella scuola di musica Béla Bartok, dove studia, oltre allo strumento, teoria e sensibilizzazione ritmica.
Al liceo partecipa a diversi progetti, coprendo generi che vanno dal cantautorato italiano al rock contemporaneo fino al progressive metal, collaborando anche alla composizione di colonne sonore per vari spettacoli teatrali.
Attualmente suona nei Willow Farm e i The Bunker.